ma Nevoletevoi

Freaks and Tricks…

Alì il chimico

Posted by nevoletevoi su 8 novembre, 2007

Ringrazio Bill e la sua splendida creatura Vista, che io non ho chiesto ma che sono costretto ad usare, che mi ha bloccato Explorer mentre avevo quasi finito di scrivere il post……….(non ho salvato perchè scrivevo di getto)

Nella meravigliosa cornice del fatiscente ma straordinario ostello di Northfields dove alloggiavamo conoscemmo due ragazze francesi: Diana e Letizia (si scrive così?) . Le donzelle erano molto gentili ed eleganti, e anche un po’ chiuse e timide e, per non “impressionarle”, cercavamo di evitare, talvolta a fatica, comportamenti rozzi e volgari.

Nella nostra lussuosa residenza noi alloggiavamo in 2 camere adiacenti: in una io e Max, nell’altra Giorgio e Leo; defirle camere è un iperbole perchè dopo 1 settimana di vita sregolata il caos e il disordine aveva raggiunto il soffitto…buste di immondizia e rifiuti di ogni genere erano disseminati lungo il pavimento e occupavano tutti gli angoli e gli anfratti disponibili per tentare di mascherarli….mutande, calzini, magliette, jeans, camicie-da-cameriere, asciugamani e accappatoi penzolavano in attesa di asciugarsi o di essere lavati da ogni sedia, sbarra, maniglia, appoggio, finestra, letto a castello, mensola, armadio, tavolo, frigorifero formando una calda e accogliente atmosfera umida e nauseante….

Un giorno invitammo le due fanciulle a venire in serata nella nostra camera per “conoscerci meglio” 😉 ……

Nel polveroso pomeriggio entrando nella camera di Leo notai uno strano odore… probabilmente la finestra non veniva aperta da ore….ma al di sopra della perenne puzza di umido, chiuso e residui-organici-vari che affligge tutte le camere di studenti del mondo (proporzionalmente all’entropia della stanza) si stagliava imponente una puzza di indubbia origine che sapientemente miscelata con il disgustoso sottofondo-standard creava una miscela mortale. Ancora fermo sull’uscio della porta spostai la testa nel corridoio per prendere aria e in un attimo compresi che l’irreparabile stava per accadere : vidi in fondo al corridoio le due ragazze che benvestite e improfumate , camminando leggiadramente, stavano venendo da noi…..

Incredibile….l’inumano olezzo stagnando non scemava ma aumentava d’intensità….l’atmosfera si faceva più pesante…..

Piegandomi in due dalle risate annunciai ai miei amici all’interno della camera la onorata visita scatenando l’ilarità di alcuni e il principio d’imbarazzo dell’Autore….dopo alcuni secondi le ragazze entrarono con ampi sorrisi e andatura elegante direttamente nella camera……in pochi secondi i rosei e freschi volti si contorsero….impallidirono e con espressione disgustata si avvicinarono, cercando di mascherare l’imbarazzo, alla finestra spalancandola e sporgendo la testa in fuori per respirare….

thyestes
Annunci

2 Risposte to “Alì il chimico”

  1. Danilo AKA Ass0` said

    …scusate…ma questo intervento mi ha fatto letteralmente scompisciare dal riso!!! Puttana eva…mi sn immaginato la scena….hahahuahuahauhau…huahauhauhauhua….oddio sto crepando!!! hauhauhauha
    MITICIII!!!
    Povere Pulzelle Immacolate!!!

  2. Ing said

    …”thyestes”…che ridere!!!!!…doti da scrittore direi…sei riuscito davvero a rendere l idea! 😛
    P.S….manca il seguito della serata! 😛 kiss!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: