ma Nevoletevoi

Freaks and Tricks…

Merry Xmas

Posted by thyestes su 20 dicembre, 2007

A volte Leo parte per vie  tangenti e si perde in riflessioni e pensieri…
L’altro giorno mentre parlavamo in chat ha fatto un assolo di venti minuti modulato sulle immagini del Natale che stiamo paganamente per festeggiare alla faccia di quelli che dicono che chi non è cristiano non può festeggiarlo.
Di seguito riporto integralmente il log——>

babbo-natale.jpg

Leo: monte totalmente innevata
Tommy: eh lo so
Tommy : anche pomarico e matera
Leo: bellissimo
Leo: a milano nevica merda
Leo: spettacolo
Leo: nn sta merda
Leo: stagioni alla rovescia
Tommy: veramente il + bel regalo di natale sarebbero 5 giorni di neve
Tommy: che spettacolo, mi diverto troppo quando c’è la neve
Leo : mado’ ke bello svegliarsi cn la neve
Leo : scartare i regali
Tommy: spettacolo quando andavamo a scuola
Tommy: che speravamo la sera prima che nevicase
Tommy: per non andare
Tommy: auahuah
Leo: colazione fino a mezzogiorno
Tommy: tropp bell
[20:32] Leo : spettacolo
Leo: mentre assapori il caldo fragrante croccante croissant di raspone (1)
Leo: fuori ke nevica
Leo: e ti ungi d nutella
Leo: mammamè sto rabbrividendo
Leo: a milano i milaniani la mattina d natale si svegliano cn la nebbia
Leo: mangiano il pavesino ed escono alle 6 del matttino
Leo: anke se nn devono lavorare
Leo: per abitudine
Leo: a pranzo alle 12
Leo: mangiano il risottino all osso buco della fess da mamm
Leo: da a mamm
Leo: si regalano la borsa di dolce e gabbana
Leo: poi fanno l’aperitivo
Leo: (solito)
Leo: e vonn a cork alle 7 (2)
Leo: appesantiti dai 20 g in piu’ d risotto
Leo: e xk onna scì a fatia’ (3)
Leo: gia il giorno dopo
Leo: penso a noi
Leo: e vedo il colore rosso degli addobbi
Leo: ke s intensifica in rosso fuoco del camino acceso
Leo: il chiasso dei parenti
Leo: i torrenti straripanti d vino rosso
Leo: il porco dilaniato a pezzi sul braciere
Leo: insieme al cavallo e al capretto
Leo: si inizia a mangiare alle 16 e si finisce il giorno dopo alla stessa ora
Leo: sento gli affanni respiratori generati dalle ingenti quantita’ d materiale ingerito e dal sangue ke muta in vino negli ansimanti corpi dediti all infinito baccanale natalizio
Leo: poi la sinfonia profusa dal dolce russare degli ospiti
Leo: orchestrata dal papanonn d turno
Leo: poi versi incomprensibili e gutturali ke segnalano il completamento della mutazione sangue-vino
Leo: e poi all improvviso volti bordeaux cn okki luccicanti e languidi emanano grasse e insensate risate urlando “l’ mu’rt d’ krist skopa, l’ mu’rt d’ krist” (4) accompagnando il tonfo generato dal violento sbattere della mano sull ormai seviziato tavolo
Leo: e subito un eco dalle indefinite profondita’ della stanza:”v’tu’, e fall nasc almen, gia’ l’ fa murì, ca mo’ ie’ nat” (5)
[20:51] Leo: …..e ancora roboanti risate

(1)  = noto fornaio di Montescaglioso.
(2) = vanno a dormire.
(3) = perchè devono andare a lavorare.
(4) = bestemmie sulla morte di Cristo giocando ubriachi a scopa.
(5) = “Vito, fallo nascere almeno, che è appena nato, già lo fai morire” (Il giorno di Natale nasce Cristo).

thyestes
Annunci

4 Risposte to “Merry Xmas”

  1. pitbull87 said

    Mitico Leo….sei un fenomeno!

  2. pitbull87 said

    Ah…comunque il nome ideale per questo post dovrebbe essere “Natale Brambilla Vs Natale Esposito”
    (suggerito dall’autore della digressione)

  3. Keebus said

    Ciao a tutti,

    leo come al solito ha sempre un modo tutto suo stravagante di raccontare episodi, però quello che dice è sacrosanto.

    Dimenticavo, BUON NATALEE!!!

    Piccola riflessione: ma Gesù, ammesso che sia esistito per davvero, non professava povertà e carità per il prossimo? Per la seconda diciamo che ci siamo, a Natale si invitano parenti di tutti i tipi (almeno da noi nel Sud), e si offre loro la cena (offre per modo di dire, dato che si fa una specie di colletta), ma sulla prima non ci siamo proprio. La quantità di cibo che si mangia (e la sua qualità) durante il Natale va ben oltre il necessario, e ormai, l’intera festività si è ridotta al mangiare, bere e giocare a carte con i soldi, cose ben poco cristiane.

  4. thyestes said

    GIUSTO! Quindi i “veri cristiani” mangino pane e acqua a Natale, che noi pagani celebriamo la festa del sole e ci ingozziamo come porci! AUHAHUAHAHHAHUA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: